Martedi 12 dicembre 2017 20:52

Estate 2017, in Campania è rivoluzione nella mobilità turistica: treni Frecciarossa nel Cilento

11 maggio 2017



NAPOLI - Nuovo piano di mobilità turistica per la Campania con servizi aggiuntivi per l’estate da 6 milioni di euro. Un progetto che prevede anche integrazioni di servizi di trasporto su ferro, gomma e mare vedendo il coinvolgimento non solo delle aziende regionali di trasporto pubblico regionale, ma anche della fondazione Fs-Trenitalia e delle compagnie marittime.

Da giugno a settembre 2017 sarà così garantito un servizio utile soprattutto per i vacanzieri che potranno raggiungere in modo più comodo le località turistiche campane: dalle più note a quelle meno conosciute.

Riparte il metro del mare

Il 1 luglio 2017 ripartirà il metro del mare con quattro linee: Salerno-Costa del Cilento, Cilento-Costa d’Amalfi, Sapri-Capri-Napoli e un’altra che coprirà l’area archeologica flegrea vesuviana.

Più treni per il Cilento

La costa cilentana, sarà raggiungibile facilmente anche grazie all'implementazione di treni e bus. Ntv (Nuovo trasporto viaggiatore) avrà un servizio sette giorni su sette con sei Italobus giornalieri da e verso le località del Cilento come prolungamento per i treni Italo provenienti da Torino, Milano, Reggio Emilia, Bologna, Roma e Napoli. Trenitalia, il sabato e la domenica, garantirà una coppia di treni Alta velocità Frecciarossa sulla tratta Milano-Napoli estendendo il servizio fino a Sapri con fermate nelle stazioni di Agropoli e Vallo della Lucania.

© Riproduzione riservata