Venerdi 15 dicembre 2017 01:54

Chiusura galleria Laziale, intervengono le Ferrovie dello Stato
Le Ferrovie dello Stato, attraverso la partecipata Rfi, interverranno per mettere in sicurezza la galleria Laziale e garantirne la riapertura

17 novembre 2017



NAPOLI - La galleria Laziale sarà messa in sicurezza entro dieci giorni. Lo promette in una nota il Comune di Napoli. Palazzo San Giacomo ha formalizzato un accordo con Rfi, società del gruppo Ferrovie dello Stato, per intervenire all'interno del traforo. Le Fs sono interessate alla risoluzione del problema in quanto la galleria Laziale è sovrapassata dalla galleria ferroviaria della linea 2 della metropolitana. Rfi, inoltre, può intervenire immediatamente  attraverso «ditte specializzate appositamente selezionate e già contrattualizzate».

L'intervento prevede la spicconatura dell'intera superficie della volta e progressiva idrodemolizione delle residue particelle instabili, con rilascio finale di apposita dichiarazione di “eliminato pericolo”. Successivamente all'eliminato pericolo e alla riapertura al traffico, il Comune di Napoli «si riserva di affidare ad Rfi anche l'adeguamento e la manutenzione straordinaria della galleria che potrà essere realizzata nei successivi 60 giorni eseguendo le lavorazioni esclusivamente in orario notturno».

Domani ci sarà il banco di prova della partita del Napoli. Con la galleria chiusa bisognerà evitare il collasso della circolazione. Il Comune ha richiesto ed ottenuto quattro treni straordinari della metropolitana linea 2 in direzione Gianturco. Le corse partiranno dalle 23,10 in poi ad intervalli di dieci minuti. Sarà prolungato anche il servizio della Cumana con corse straordinarie in direzione Montesanto.

© Riproduzione riservata