Venerdi 18 agosto 2017 14:23

Boccata d’aria per i pendolari Napoli-Formia-Roma, in arrivo 800 posti a sedere in più




NAPOLI - Grazie all'arrivo di un nuovo treno da dieci carrozze, oltre 800 posti a sedere in più sono a disposizione dei pendolari della linea Napoli-Formia-Roma, gestita da Trenitalia. Il treno, del tipo media distanza, sottoposto a operazioni di ristrutturazione, si aggiunge ad un altro dello stesso tipo già in servizio sulle linee regionali di Trenitalia e sarà affiancato ad un terzo rinnovato, in arrivo per il prossimo mese di dicembre. Con questi tre convogli si avrà in totale un incremento di circa 2500 posti a sedere. Inoltre, con l'accordo firmato tra Regione e Trenitalia, che rientra nel piano di rilancio del trasporto pubblico locale avviato dalla Giunta De Luca, è previsto anche l'arrivo di due treni Taf (Treni alta frequentazione). Sempre nel quadro del piano di rilancio regionale del trasporto pubblico locale in settimana è partita anche l'iniziativa, acura dell'Acam, l'agenzia regionale per la mobilità sostenibile, di distribuzione di un questionario per captare il customer satisfaction derivanti dalle esigenze dei cittadini in tema di utilizzo dei mezzi pubblici. I questionati verranno distribuiti fino al prossimo 7 dicembre nelle principali stazioni e terminal bus della Campania, nelle università e nei centri commerciali secondo un calendario prestabilito. Qui alcuni operatori dell'Acam distribuiranno anche materiale illustrativo dei vantaggi derivanti da un uso responsabile dei mezzi di trasporto pubblico. «Continuiamo ad avviare le azioni previste dal piano di rilancio del trasporto pubblico locale che abbiamo illustrato qualche settimana fa - ha dichiarato il governatore Vincenzo De Luca - con iniziative concrete verso il miglioramento della qualità dei servizi di trasporto regionali che rappresentano una delle priorità strategiche di questa amministrazione. Cominciamo a cogliere i primi risultati dell'accordo firmato con Trenitalia, grazie al quale stiamo potenziando la flotta di treni a disposizione degli utenti». © Riproduzione riservata