Mercoledi 18 ottobre 2017 18:27

Porti di Napoli e Salerno sulla strada dell’accorpamento, l’annuncio di Delrio




NAPOLI - La fusione dei porti di Napoli e Salerno si farà. Lo ha annunciato il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Graziano Delrio, parlando con i giornalisti, a margine di un convegno sugli appalti pubblici con il presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione, Raffaele Cantone, e promosso dall'Ordine dei commercialisti di Napoli. «Per le Autorità portuali di Napoli e Salerno saranno garantiti pari equilibri e pari dignità di entrambe - spiega il ministro - Insieme possono diventare un punto di riferimento insostituibile per il rilancio del Mezzogiorno continuando a rafforzare l'autonomia delle sedi ma con un unico coordinamento». «La nostra prospettiva per rafforzare i porti campani è che lavorino in sinergia - continua - I suggerimenti del governatore sono utili se parliamo di quello che De Luca ha chiesto riguardo all’autonomia degli scali. Stiamo lavorando per conservare l’indipendenza di lavoro quotidiano agli operatori. Mi pare che è questo l’aspetto che più preoccupava. Sia chiaro, non c’è nessuna fusione per incorporazione, nasce una cosa nuova che valorizza sia Napoli che Salerno». Delrio ha poi concluso «Il porto di Napoli ha fatto grandi passi avanti, ha aumentato sia i traffici passeggeri a doppia cifra che quello di merci. Finalmente i lavori sono in stato di avanzata realizzazione». © Riproduzione riservata