Mercoledi 22 novembre 2017 04:13

Napoli, Rione Alto in tilt: ambulanze incolonnate, traffico paralizzato




NAPOLI - Disagi per il nuovo piano traffico riguardante la Zona Ospedaliera e il Rione Alto. A causa di un intervento di Abc sul sistema fognario, volto a prevenire gli allagamenti di che di tanto in tanto si verificano nella zona, il Comune di Napoli ha istituito un nuovo piano di circolazione per l'area compresa tra via Leonardo Bianchi, largo Cangiani e via Jannelli. IL PROVVEDIMENTO - In seguito alla cantier dell’area centrale di largo Cangiani con divieto di transito ad eccezione dei mezzi d’opera della impresa esecutrice dei lavori è stato istituito il senso unico di circolazione nei tratti di carreggiata intorno alla recinzione del cantiere da via Bianchi a via Quagliariello e da via Montesano a via Semmola, sul lato sinistro e da via Bianchi a via Semmola, sul lato destro. In via Jannelli si circola a senso unico in direzione via Pigna, così come in via Leonardo Bianchi da piazzale Ruggieri a largo Cangiani. Il Comune ha imposto il divieto di transito in via Sgambati (nuovo tratto di collegamento con via Palermo) ad eccezione dei residenti che potranno transitare a senso unico di circolazione da via Palermo a via Jannelli. TRAFFICO IN TILT - Il nuovo piano, entrato in vigore ieri, ha provocato l'immediata paralisi del traffico, Raggiungere la Zona Ospedaliera dal Vomero e dall'uscita della tangenziale dei Camaldoli è diventato un calvario. Più di due ore il tempo di percorrenza per arrivare al Monaldi o al Pascale. Problemi per le ambulanze che impiegano troppo tempo per raggiungere i nosocomi della zona. Le ripercussioni della cantierizzazione di largo Cangiani si sono avvertite anche al Vomero e nell'area dell'ospedale Cardarelli. Traffico in tilt in via Pansini e via D'Antona con i mezzi di soccorso a sirene spiegate costretti a restare a lungo nel traffico. I vigili cercano di districare la matassa, ma dinanzi a loro c'è una distesa di lamiere e clacson impazziti.