Giovedi 24 agosto 2017 03:16

Assurdo tentativo di rapina a Fuorigrotta: prima i colpi di pistola, poi il brutale pestaggio




NAPOLI - E' stata una serata horror quella vissuta l'altra sera da due giovani, originari di Pozzuoli, vittime di un assurdo e spietato tentativo di rapina. L'incubo per i malcapitati inizia attorno alla mezzanotte nel quartiere di Fuorigrotta, in via Terracina, quando sono stati avvicinati da una coppia di banditi armati a bordo di un ciclomotore che ha provato a rapinarli dell'Honda Sh a bordo del quale viaggiano.

I due hanno così provato a fuggire, accelerando in direzione via Cinthia. A quel punto i malviventi hanno esploso un colpo di pistola, che si è andato a conficcare dritto nel lato posteriore del sellino del ciclomotore: se la traiettoria fosse stata più alta di qualche centimetro, il proiettile avrebbe preso in pieno il viaggiatore.

Nonostante la tragedia sfiorata per un pelo, i banditi non si sono fatti scrupoli e non hanno rinunciato ai loro propositi: raggiunti i ragazzi dopo un breve inseguimento, li hanno aggrediti facendoli cadere sull'asfalto e pestati brutalmente. Dopidichè, accortisi probabilmente che lo scooter che intendevano rapinare era ormai inservibile, sono fuggiti via facendo perdere le loro tracce.

Poco dopo, allertati dalle stesse vittime, sono arrivati i carabinieri, che hanno repertato sull'asfalto un bossolo di pistola calibro 9x21 e dato il via alle indagini, che dovranno ora cercare di fare chiarezza sull'identità dei due aggressori, che hanno agito con il volto coperto da caschi integrali. I ragazzi sono stati invece medicati in ospedale, le loro condizioni per fortuna non sono gravi. A riportare la notizia il quotidiano Il Mattino.

© Riproduzione riservata