Martedi 12 dicembre 2017 05:32
Diario Partenopeo

Notizie ed Eventi della citta' di Napoli


Trasporto pubblico in tilt da tre giorni a Napoli, monito del prefetto all’Anm: «I servizi vanno garantiti»

13 marzo 2017



NAPOLI - Braccio di ferro tra la Prefettura di Napoli e i lavoratori del trasporto pubblico campano, che anche oggi minacciano di paralizzare un'intera città lasciando in deposito numerosi autobus di linea. Il prefetto ha infatti intimato all'anzienda Anm di garantire quantomeno le fasce orarie di maggiore afflusso, lasciando intendere che un nuovo blocco selvaggio della circolazione come quello che si è verificato negli ultimi tre giorni aprirebbe la strada a provvedimenti amministrativi straordinari nei confronti degli autisti.

E' prevista intanto per questa mattina la manifestazione indetta dai dipendenti Anm e Ctp sotto la sede di Palazzo San Giacomo per protestare contro la decisione dell'amministrazione comunale di congelare per 3 anni i premi di produttività, legandone il pagamento al risanamento dei conti aziendali. In tarda mattinata è previsto inoltre un incontro con tutti i sindacati per la presentazione del piano industriale Anm 2017-2019, ma il confronto si preannuncia particolarmente concitato, con i sindacati autonomi che attaccano gli alti dirigenti, responsabili di sprechi e consulenze aziendali da migliaia di euro.

A farne le spese come sempre i cittadini, che anche oggi devono fare i conti con un servizio a singhiozzo. Nella nota inviata ieri all'azienda il Prefetto Pagano chiede apertamente chiarimenti in merito al «forte stato di criticità nell'espletamento del servizio di trasporto pubblico locale erogato dall'Anm» e invita ad adottare «con la massima urgenza, ogni misura atta a garantire le prestazioni indispensabili ad assicurare l'espletamento dei servizi minimi essenziali, con particolare riguardo alle fasce di rispetto».

© Riproduzione riservata