Mercoledi 22 novembre 2017 10:23

Maradonapoli, il film in cui i napoletani raccontano Maradona
In occasione del trentennale del primi scudetto del Napoli arriva al cinema "Maradonapoli", un documentario che racconta il rapporto dei napoletani con Diego Maradona

10 aprile 2017



Una trattativa estenuante, lunga due mesi. Napoli aspetta col fiato sospeso. Di sera i giovani si radunano sotto la casa del presidente Ferlaino in attesa di notizie. Poi l'esplosione di gioia. Maradona è del Napoli. Il 30 giugno 1984 è una data scolpita nei cuori di tutti i napoletani. Da quel giorno, per sette anni, la storia non sarà più la stessa. Maradonapoli, film evento diretto da Alessio Maria Federici, porta sullo schermo il rapporto viscerale tra i napoletani e il loro idolo. Il film, scritto da  Antonio Di Bonito, Cecilia Gragnani, Jvan Sica e Roberto Volpe, vuole raccontare cosa significa "Diego" per chi è nato all'ombra del Vesuvio. Icona, mito, deo, demone. Una semidivinità familiare, a cui la città ha legato sorti e fortune.

Il trailer del film

In occasione del trentennale del primo scudetto, dal 1° al 10 maggio, nei cinema di tutta Italia sarà proiettata l'intimità del rapporto tra i napoletani e il loro idolo. Maradonapoli, prodotto da Cinemaundici in associazione con Rancilio Cube e distribuito da Warner Bros, scava negli angoli della città, cercando il mito di Maradona nella gente comune. Tra occhi lucidi e sorrisi, nessuno ha dimenticato Diego. I cittadini di Napoli, veri protagonisti del film, raccontano con lo sguardo spiritato il giorno in cui seppero che il più grande giocatore del mondo avrebbe vestito la maglia amata. Cosa è significato Maradona nella vita di queste persone? La risposta arriverà ai primi di maggio.

© Riproduzione riservata