Sabato 15 dicembre 2018 11:12

Il Cuore Napoli Basket ripiomba in Serie B! I Roseto Sharks passano 89-94
Al PalaBarbuto gli uomini di coach Bartocci si arrendono ai Roseto Sharks, che gioiscono per la permanenza in Serie A2.

17 maggio 2018

NAPOLI - Amara sconfitta per il Cuore Napoli Basket, che retrocede in Serie B. Al PalaBarbuto gli uomini di coach Bartocci cedono in volata contro i Roseto Sharks 89-94, che gioiscono per la permanenza in Serie A2. Top scorer per i partenopei Elston Turner, autore di 34 punti a referto. In doppia cifra anche Caruso (16) e Mascolo (16).

Partenza combattuta

Quintetto iniziale per il Cuore composto da Thomas, Mascolo, Turner, Ronconi e Caruso. Ottimo inizio degli ospiti, che si portano sullo 0-4 con Ogide. I padroni di casa non ci stanno ed al 2' siglano un parziale di 7-0 (7-4) grazie a Turner. Al 4' alla penetrazione di Mascolo replicano le bombe di Ogide (10-12). Gli azzurri non mollano ed al 6' mettono a segno un break di 5-0 (15-12) con Mascolo e la tripla di Turner. Al 7' alla prodezza da fuori di Thomas risponde Infante (18-16). I campani insistono ed all'8' piazzano un parziale di 9-0 (27-16) grazie al duo Turner-Thomas. Infante e Carlino ci provano (27-20), ma al 9' i partenopei sono saldamente avanti (31-20) grazie al floater di Turner ed alla schiacciata di Mastroianni. Al 10' il gioco da tre punti di Carlino vale il 31-23. Ad avvio del secondo periodo c'è un botta e risposta dall'arco tra Turner e Carlino (34-26). Turner è mortifero dalla lunga distanza, ma al 13' Di Bonaventura mette quattro punti di fila (39-32). Gli abruzzesi accelerano ed al 15' realizzano un break di 0-7 (41-39) firmato Ogide. I biancazzurri tornano in testa con la bomba di Carlino (45-46). Si va all'intervallo lungo sul 49-52.

Finale convulso

Al rientro sul parquet al tap-in di Ogide replica la tripla dall'angolo di Thomas (52-54). Al 23' Ogide appoggia il 54-58, ma Vangelov completa il gioco da tre punti del -1 (57-58). Carlino non perdona da fuori, ma al 27' i napoletani concretizzano un parziale di 5-0 (64-64) con lo step back di Turner e la conclusione dall'arco di Mascolo. Al 28' al gioco da tre punti di Vangelov risponde Marulli (67-68). Al 30' i padroni di casa conducono 70-68 con l'1/2 ai liberi di Vangelov e la schiacciata di Caruso. All'inizio dell'ultimo quarto Ronconi è on fire (74-68). Gli ospiti refertano un mini break di 0-4, ma al 33' Turner realizza il gioco da quattro punti del 78-72. Ogide e Caruso si battono sotto i tabelloni (80-76). Al 37' Ogide infila cinque punti di fila (80-81). Gli azzurri si svegliano ed al 38' siglano un parziale di 7-0 (87-81), chiuso dalla bomba di Turner. Al 39' le prodezze dalla lunga distanza di Carlino cambiano l'inerzia della contesa (87-88). A 28" dal gong, Caruso mette il tap-in del +1 (89-88), ma la bomba di Ogide gela gli azzurri (89-91). Carlino non sbaglia dalla linea della carità, chiudendo l'incontro sull'89-94.

Cuore Napoli Basket – Roseto Sharks 89-94 (31-23, 49-52, 70-68)

Napoli: Crescenzi ne, Mastroianni 4, Zollo ne, Mascolo 16, Vangelov 7, Ronconi 4, Puoti ne, Gallo, Thomas 8, Caruso 16, Turner 34, Bordi ne. All: M. Bartocci

Roseto: Carlino 27, Ogide 40, Lupusor, Contento 1, Di Bonaventura 14, Lusvarghi, Zampini, Casagrande, Marulli 3, Infante 9. All: E. Di Paolantonio

© Riproduzione riservata