Mercoledi 07 novembre 2018 04:34

Ounas e Insigne affondano il Sassuolo, il Napoli vola
Prosegue la serie di vittorie interne del Napoli che batte il Sassuolo per due reti a zero, gli azzurri confermano il secondo posto

07 ottobre 2018

NAPOLI - Cambiano gli interpreti ma il Napoli continua a vincere. Contro il Sassuolo, con una formazione rivoluzionata rispetto agli ultimi impegni, gli azzurri si impongono due a zero. Il risultato sarebbe potuto essere più rotondo con una maggiore precisione nel primo tempo ma c’è da tenere in conto le grandi parate di Ospina nella ripresa che hanno permesso di tenere in ghiaccio la vittoria. I tre punti permettono di confermare il secondo posto, a sei punti dalla Juventus alla vigilia della sosta per le nazionali.

Ounas spacca la partita

Ancelotti rivoluziona il Napoli rispetto alla formazione che ha battuto il Liverpool mercoledì. Cinque cambi e la grande sorpresa Ounas nel ruolo di seconda punta. Scelta indovinata. È l’attaccante algerino a sbloccare la partita dopo soli tre minuti, seminando il panico nella difesa emiliana. La squadra di De Zerbi accusa il colpo e i padroni di casa hanno più volte la possibilità di aumentare il vantaggio. Al 13’ Mertens sfiora il raddoppio in diagonale, la palla sfila a lato del palo. Sei minuti dopo il belga vede Consigli fuori dai pali e tenta di beffarlo con un pallonetto, la conclusione si perde oltre la traversa. Ma l’occasione più nitida capita a Rog che, al 24’, spara sul portiere da posizione favorevole. La manovra del Napoli è fluida. La presenza di tanti calciatori rapidi, in grado di cambiare passo, rende difficile la vita al pacchetto arretrato neroverde. Alla mezzora il San Paolo si infervora per un presunto atterramento di Hysaj in area di rigore, Di Bello fa segno che si può proseguire. La prima conclusione del Sassuolo arriva al 34’: tiro di Duricic, respinta bassa di Ospina.

Magia di Insigne e show di Ospina

La prima emozione della ripresa è a tinte azzurre. Ounas è nuovamente pericoloso al 48’, palla sull’esterno della rete. Con l’inizio della girandola delle sostituzioni Ancelotti e De Zerbi calano i propri assi. Dentro Insigne e Allan da un lato, Berardi dall’altro. Il Napoli prosegue nelle prove del raddoppio. Al 57’ Insigne prova a sorprendere Consigli, il portiere si rifugia in angolo. Il Sassuolo risponde con Duricic che, sei minuti dopo, spreca la palla del pareggio. Ospina inizia il suo show con una respinta bassa. Al 67’ il portiere dice di no anche a Berardi che lo impegna con una conclusione angolata, deviata in angolo dal nazionale colombiano. Troppi rischi per il Napoli che porta a casa il due a zero al 72’. Break di Hysaj sulla fascia sinistra, palla al vertice per Insigne che - col tiro a giro - fa secco Consigli. Ma la partita non è ancora finita. La giornata di lavoro di Ospina prosegue con un secondo salvataggio su Berardi e con un vero e proprio miracolo su Babacar. L’attaccante ex Fiorentina colpisce a botta sicura, il portiere respinge di piede. Nel finale c’è tempo per l’espulsione di Rogerio, troppo irruento su Callejon.

© Riproduzione riservata