Mercoledi 07 novembre 2018 03:37

Napoli, Verdi: «Ancelotti? Ci fa sentire tutti importanti»
Il calciatore azzurro non ha dubbi: «Il gruppo è stata una sorpresa, non me l'aspettavo così: sono tutti umili nonostante siano campioni!».

11 ottobre 2018

«È stata una settimana bellissima. Ci siamo ripresi subito dal ko con la Juventus. Vincere con il Liverpool? Un'emozione che porterò con me per sempre». Queste le parole dell'attaccante del Napoli, Simone Verdi, che ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli.

«Che umiltà i miei compagni!»

Non è mancato un commento sulla gestione dell'organico di mister Ancelotti: «Ci tiene sulle spine. Fa giocare tutti, ed è una cosa positiva: ci fa sentire importanti allo stesso modo. Il mister ci arricchisce sul piano tecnico così come su quello umano»Ma è stata la squadra a colpire di più il centravanti azzurro: «Il gruppo è stata una sorpresa, non me l'aspettavo così: sono tutti umili nonostante siano campioni!».

La Nazionale e il "no" al Napoli

«Sono felice di essere qui. Io e la mia ragazza amiamo vivere la città, come facevamo anche a Bologna». Eppure, solo a gennaio, Verdi aveva detto "no" a Napoli: «Non è mai stato un rifiuto al Napoli, ma un sì al Bologna, ad una società che mi aveva dato fiducia quando non avevo fatto benissimo negli anni precedenti». L'arrivo all'ombra del Vesuvio ha portato anche il debutto in Champions: «Esordire al San Paolo contro il Liverpool sarebbe stato solo un sogno qualche tempo fa. Sarà per me indimenticabile, soprattutto perché abbiamo vinto in una serata magica. Nazionale? Sarei ipocrita a dire che non ci penso. Conquistare una maglia in Nazionale è uno dei miei obiettivi, ma per ora conta fare bene con il Napoli. Se fai bene col club, la Nazionale poi sarà una conseguenza».

© Riproduzione riservata