Domenica 16 dicembre 2018 06:26

De Laurentiis: «Vogliamo sfiancare il Real. Mercato? Solo una punta»
Il presidente del Napoli torna a parlare di Higuain: «Limita la crescita dei compagni, non si vince con un solo calciatore».

12 dicembre 2016

Napoli contro Real Madrid negli ottavi di Champions League. La notizia è arrivata mentre, all'Hotel Vesuvio, il presidente Aurelio De Laurentiis stava per presentare il nuovo film "Natale a Londra-Dio salvi la regina". «Sarà una gara tostissima -  afferma De Laurentiis -, Sarri aveva previsto il Real ed è stato accontentato. Gli saremo accanto in questa sfida. Dopo la prima in casa loro, ci giocheremo tutti al San Paolo. Credo che sarà una di quelle sfide che rimarrà nella storia del Calcio Napoli. Ben venga il Real Madrid dall’urna. Il Napoli ha un gioco unico, diverso, può dare un po' fastidio al Real. Siamo una squadra che ha dei contatti con il gioco del Barcellona. Per loro può essere un ulteriore derby, stancante sul piano psicologico. Vogliamo sfiancarli».

Chiederemo scusa per il San Paolo

De Laurentiis riserva qualche frecciatina all'amministrazione comunale sulla vicenda della ristrutturazione del San Paolo: «Non credo che il comune farà in tempo a mettere a posto lo stadio per la gara contro il Real Madrid. Ci cospargeremo il capo di cenere e chiederemo scusa ai nostri ospiti. Volevo sistemare lo stadio con 35 milioni ed un progetto redatto dall'architetto dello Juventus Stadium ma l'idea è stata bocciata. Quei 35 milioni valevano 50 milioni del Comune di Napoli».

 Higuain è limitante

Il patron azzurro è tornato poi su Higuain, autore di una doppietta nel derby di ieri tra la Juve e il Torino. «Quando una squadra gioca per un solo giocatore diventa limitante, è raro vedere una squadra vincere per un solo calciatore. È però comprensibile che un giocatore come lui condizioni la squadra, questo però limita la crescita degli altri che in questo contesto invece hanno fatto un ulteriore salto di qualità. Chapeau a Sarri per il lavoro fatto».

Cerchiamo una punta sul mercato

Il mercato di gennaio si avvicina. Il Napoli sta per recuperare Milik che dovrebbe tornare ad allenarsi con i compagni entro le prime settimane del nuovo anno. Un pieno recupero, in ogni caso, non è immaginabile prima di un paio di mesi. Per questa ragione De Laurentiis spiega che il Napoli cerca esclusivamente «una prima punta vera e tradizionale». Non ci saranno, dunque, ulteriori acquisti in difesa. «Siamo coperti in quelle zone del campo - spiega il presidente azzurro -, inutile comprare calciatori per pochissime partite. Ai nuovi arrivi serve tempo per assimilare il sistema di Sarri. Lo dimostra Rog che solo adesso sta giocando. Comprare in difesa sarebbe un autogol anche perché c'è abbondanza al centro. Altrimenti perché avremmo preso Maksimovic che abbiamo pagato così caro?».

© Riproduzione riservata