Sabato 20 ottobre 2018 23:01

Ferlaino: «Nessuna guerra tra me e Maradona. Ieri? Solo un saluto veloce»
L'ex-presidente del Napoli ha parlato a Radio Crc e ha fatto chiarezza sul suo rapporto con Diego Armando Maradona.

18 gennaio 2017

Maradona e Ferlaino si sono ritrovati ieri, a Firenze, dopo 15 anni. L'ex presidente del Napoli ha raccontato l'incontro ai microfoni di Radio Crc nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete”. «Ieri stavo letteralmente morendo di freddo ma sono riuscito a parlare con Maradona. Poi, lo hanno portato via da un’uscita secondaria e l’unico modo per parlargli è stato all’inizio, quando l’ho salutato. Ci siamo scambiati solo poche parole, giusto la gioia di rivederci perché stava iniziando la conferenza». «Avere dei bei ricordi - ha aggiunto - è importante anche nel calcio perché la storia di un club è fatta di vittorie anche passate».

 Il legame con il Pibe de Oro

«Mi farebbe piacere se Maradona tornasse nel Napoli – ha dichiarato Ferlaino –, ho capito che è molto difficile perché ha degli impegni a Dubai, ma è già l’ambasciatore del Napoli nel mondo». L’ex-presidente del club partenopeo ha colto l’occasione per fare chiarezza sul suo rapporto con Maradona: «Io e Diego non eravamo in guerra per cui non abbiamo fatto pace. Vederlo adesso, a distanza di anni? Lo ricordavo magro e atletico».

La Juve non è più quella di una volta

L'ex patron azzurro ha parlato anche della Juventus, ancora in vetta al campionato, ma meno pericolosa che mai: «I bianconeri non sono forti quest’anno. Di quel bel centrocampo è rimasto solo Marchisio, poi è attorniato da giocatori solo muscolari. Generalmente il centrocampo è la spina dorsale di una squadra e quando questa non è forte, la difesa va in difficoltà».

© Riproduzione riservata