Lunedi 17 dicembre 2018 12:56

Napoli-Spal, Sarri: «Dovevamo chiuderla. Sulle polemiche dopo la gara con il Lipsia…»
L'allenatore azzurro: «Me l’aspettavo una risposta dopo la sconfitta di giovedì in Europa. Abbiamo fatto bene ma ci siamo dimenticati di chiuderla».

18 febbraio 2018

Il Napoli batte la Spal 1-0: è la nona vittoria consecutiva per gli azzurri in Serie A. Al termine del match, il tecnico dei partenopei, Maurizio Sarri, ha parlato ai microfoni di Premium Sport: «Me l’aspettavo una risposta dopo la sconfitta di giovedì in Europa. Abbiamo fatto bene, solo che, avendo segnato presto, abbiamo preso in mano la gara e ci siamo dimenticati di chiuderla».

«È mancata la giusta cattiveria»

L'allenatore azzurro ha fatto un bilancio della gara: «Tecnicamente abbiamo giocato su buoni livelli, ma non si può portare al 90' una gara giocata così con una sola rete di vantaggio. È mancata la giusta cattiveria. Dal campo non ho avuto alcuna percezione di timore, avevamo la gara in mano. Però mi ha ricordato la sfida con il Sassuolo, che con un tiro in porta pareggiò la partita. Abbiamo gestito come se fossimo sul 3-0 ma siamo stati bravissimi a non concedere niente alla Spal: mi è piaciuta la fase difensiva».

«Mi aspettavo più entusiasmo»

Non sono mancate polemiche dopo la sconfitta subita dal Napoli al San Paolo contro il Lipsia in Europa League: «Le polemiche non le ho sentite e non mi interessano. Non è vero che non abbiamo onorato l'impegno anche se abbiamo fatto ruotare i giocatori. Tutte le squadre di alta classifica optano per il turnover nelle altre competizioni. Noi facciamo parte di quelle che hanno maggiori esigenze in Serie A. Al di là della rotazione, però, mi aspettavo più entusiasmo. Ma questo è un problema che abbiamo da inizio anno. Questa squadra sembra pensare solo al campionato e facciamo fatica a trovare la giusta motivazione in Europa».

© Riproduzione riservata