Mercoledi 07 novembre 2018 02:00

Udinese-Napoli, Ancelotti in conferenza: «Juventus? Pensiamo solo a migliorare»
Il tecnico è entusiasta dei suoi: «È questo lo spirito giusto. Noi cerchiamo di essere aggressivi, non fallosi, ma capita di arrivare a volte in ritardo»

20 ottobre 2018

Dopo la trasferta vittoriosa contro l'Udinese, il tecnico dei partenopei Carlo Ancelotti ha parlato in conferenza stampa. Prima di tutto, l'allenatore del Napoli ha speso qualche parola sulle condizioni di Simone Verdi, sostituito dopo pochissimi minuti: «Aveva avuto un leggero fastidio durante il riscaldamento, voleva iniziare e vedere come stava ma poi al primo scatto ha capito di dover uscire».

«Scudetto? Lo sogniamo tutti»

Nonostante i cambiamenti degli ultimi mesi, i supporter partenopei hanno sempre lo stesso "sogno nel cuore": «Lo abbiamo tutti, è bello vedere soprattutto fuori tanti tifosi del Napoli. Rende i giocatori e l'ambiente più carico». Ma non bisogna pensare alla Juventus: «Il risultato dei bianconeri non ha inciso sulla nostra gara. Volevamo vincere perché prima di tutto pensiamo a continuare la nostra striscia positiva. Non si fa la corsa a nessuno, pensiamo solo a migliorare».

La crescita del Napoli

Nelle ultime gare, gli azzurri sono riusciti a trovare il goal nei primi minuti di gioco. Ed è questo l'approccio che il mister si aspetta: «È lo spirito giusto. Dopo l'inizio stentato abbiamo messo intensità dall'inizio ed abbiamo dei vantaggi». Una squadra che, nel complesso, è molto più affamata, così come ha dimostrato anche stasera sul campo: «Noi cerchiamo di essere aggressivi, non fallosi, ma capita di arrivare a volte in ritardo, così come loro che hanno avuto intensità nella ripresa. A quei ritmi gli scontri sono più frequenti». E come ha fatto la rete di Rog che, sul finire del match, ha fatto esultare di gusto Ancelotti: «Sì, perché la gara era chiusa».

© Riproduzione riservata