Sabato 19 gennaio 2019 20:29

Aggressione sulla Cumana. Chiede di non fumare, viene picchiata


NAPOLI - Una lite tra minorenni su un convoglio della Cumana diretto a Napoli, finita a botte. Una diciasettenne ha chiesto ad un gruppo di tre ragazze, di età compresa tra i 12 e i 15 anni, di smettere di fumare a bordo del treno. Ne è nato un litigio, degenerato in un aggressione ai danni di costei che aveva chiesto di spegnere le sigarette. Per dirimere l'alterco sono intervenuti i carabinieri, allertati da una chiamata al 112. La ragazza, originaria di Bacoli, è finita all'Ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli con escoriazioni di lieve entità, guaribili in cinque giorni. Per quanto riguarda le protagoniste dell'aggressione, è scattata la denuncia in stato di libertà per due ragazze di 15 anni, ritenute responsabili di lesioni personali e interruzione di pubblico servizio, mentre una ragazzina di 12 anni, non imputabile, è stata segnalata al Tribunale per i Minori per il medesimo comportamento. L'episodio ha causato alcuni disagi alla circolazione ferroviaria sull'asse Torregaveta-Montesanto via Pozzuoli. Il treno dove si è verificata l'aggressione ha concluso la corsa con 20 minuti di ritardo. Dopo le formalità di rito, le ragazze sono state riaffidate ai genitori. © Riproduzione riservata