Giovedi 08 novembre 2018 11:35

Aveva favorito la latitanza del boss Lo Russo, scarcerato il gioielliere di via Calabritto

08 febbraio 2017

NAPOLI - E' stato scarcerato il gioielliere della "Napoli bene" che aveva favorito la latitanza del boss della camorra Antonio Lo Russo.

A deciderlo il Tribunale del Riesame. Il titolare del noto marchio di orologi "Calabritto 28" secondo l'accusa aveva messo a disposizione del boss, prima che si trasferisse a Nizza, dove il 15 aprile 2014 fu arrestato, il proprio appartamento a Chiaia fornendo anche il vitto ed occupandosi di ogni sua esigenza personale tra cui la convocazione e l'accompagnamento di affiliati e della moglie.

Articoli correlati

Arrestato il gioielliere della "Napoli bene": aveva favorito la latitanza del boss Lo Russo
© Riproduzione riservata