Giovedi 13 dicembre 2018 11:55

Ricette false per medicinali costosi, cinque arresti a Napoli
I carabinieri del Nas di Napoli hanno eseguito cinque ordinanze di custodia cautelare nei confronti di cinque soggetti coinvolti in una truffa a danno del Ssn

13 ottobre 2017

NAPOLI - Truffavano il Sistema sanitario nazionale attraverso delle false ricette nelle quali erano prescritti medicinali costosi ad ignari pazienti. I carabinieri del Nas di Napoli hanno eseguito cinque ordinanze di custodia cautelare a carico di altrettante persone. Le indagini condotte dal pm Fabiana Maglietta hanno evidenziato come i cinque fossero riusciti ad entrare in possesso di alcune ricette mediche rubate nel 2016 all'Asl di Caserta, utilizzandole per prescrivere medicinali ad ignari pazienti, con tanto di firme e timbri falsi. Chi si occupava della consegna delle ricette in farmacia otteneva ingenti quantitativi di medicinali, che venivano poi immessi in un mercato parallelo. I farmacisti, alcune delle quali ignari della truffa, richiedevano e ottenevano i relativi rimborsi dall'Asl Napoli 1 e dall'Asl Napoli 2 nord.

Due farmacisti, titolari rispettivamente di farmacie a Marano, nell'area vesuviana e nel centro di Napoli, erano al corrente e complici della truffa.  Per loro, oltre la misura cautelare, è scattato il sequestro preventivo per un valore complessivo di oltre 40 mila euro. I soggetti sono indagati, a vario titolo, per truffa, tentata truffa, falso in atto pubblico e falso in atto privato. L'indagine ha già portato all'arresto di altre sei persone. L'ammontare complessivo della truffa è di poco inferiore al milione di euro.

© Riproduzione riservata