Venerdi 14 dicembre 2018 01:22

Impiegato di giorno, parcheggiatore abusivo di sera: l’assurda scoperta della Municipale
L'uomo, colto in flagranza di reato, aveva in tasca circa 170 euro, provento dell'attività illegale

26 novembre 2016

NAPOLI - Di mattina impiegato al Comune, di sera parcheggiatore abusivo. E' l'assurda storia scoperta dagli agenti della Polizia Municipale di Napoli, che mai si sarebbero aspettati di trovarsi di fronte un collega intento a svolgere l'attività illegale di guardamacchine. Eppure è accaduto realmente.

E' successo mercoledì sera a Fuorigrotta, nel prepartita di Napoli-Dinamo Kiev di Champions League. Erano circa le 20 quando gli uomini della Municipale, nel corso del controllo del territorio che prima di ogni partita degli azzurri diventa una zona franca di illegalità, erano come al solito impegnati nella caccia agli abusivi alla sosta. Tutto - purtroppo - nella norma, fino all'amarasorpresa. Nel corso dei controlli i militari si sono imbattuti in un collega, un impiegato 63enne del dipartimento “anagrafe, stato civile ed elettorale”, intento ad esercitare la professione di parcheggiatore abusivo.

L'uomo, colto in flagranza di reato, aveva in tasca circa 170 euro, provento dell'attività illegale. In quel momento il dipendente comunale era fuori servizio, motivo per cui non è scattata la denuncia in Procura. Ma l’impiegato sarà segnalato all’ufficio di disciplina di Palazzo San Giacomo. Per lui è scattata inoltre la sanzione di 539,70 euro, che saranno recuperati direttamente dalla sua busta paga.

© Riproduzione riservata