Lunedi 10 dicembre 2018 08:09

Tragedia in Irpinia, non risponde al telefono: donna trovata morta in casa

28 novembre 2016

SANTA LUCIA DI SERINO - Una storia triste, quella di C.C., una donna di 45 anni stroncata da un arresto cardiaco mentre era in casa. A lanciare l'allarme, è stata la madre che, dal letto d'ospedale in cui era ricoverata, ha tentato più volte invano di chiamarla al cellulare.

C.C. viveva a Santa Lucia di Serino e si recava quotidianamente all'ospedale di Solofra per assistere come poteva l'anziana madre. Qui passava tutto il tempo che poteva, anticipandosi prima dell'orario di visita perché la notte non gli era permesso rimanere.

Nella giornata di ieri però qualcosa è andato storto. La madre della 45enne, notando che era passato l'inizio dell'orario di visita, ha cominciato a chiamare la figlia nel tentativo di capire il motivo del ritardo. Tuttavia dal telefono di C. non c'è stata alcuna risposta e l'anziana donna si è trovata costretta ad allertare una vicina di casa.

L'inquilina del condominio in cui viveva C., arrivata al pianerottolo ha trovato la porta socchiusa, poi la macabra scoperta: la donna era riversa al suolo, priva di vita. Solo dopo gli inutili tentativi di rianimazione da parte dell'unità del 118 immediatamente allertata, si è constatato il decesso. Il suo cuore, hanno spiegato i medici, aveva smesso di battere già da diverso tempo.

© Riproduzione riservata