Mercoledi 07 novembre 2018 07:53

La grande bellezza del Capodanno bizantino, Nicola Giuliano Magister


amalfi capodanno bizantinoAppuntamento a stasera per l’attesissimo evento ideato dallo storico Giuseppe Pagano per rievocare l’investitura dei Duchi di Amalfi, riavvolgendo il meraviglioso scenario della Costiera Amalfitana nei fasti dell’epoca ducale della sua storia repubblicana. Per l’edizione 2014 del Capodanno Bizantino ad essere insignito con il prestigioso titolo di “Magister” è stato Nicola Giuliano, produttore cinematografico de “La grande bellezza”, Premio Oscar 2014 come Miglior film straniero come ha ricordato la motivazione del premio: “Ispirato anche dalla fantastica meraviglia della Divina Costiera in cui ama soggiornare, con la munifica intraprendenza degli antichi mecenati amalfitani ha donato alla platea internazionale, storie e metafore esistenziali in cui la grande bellezza dei luoghi esalta ed intride forti sentimenti di speranza e disincanto, meritando all’Italia – dopo Fellini e Benigni – il prestigioso Premio Oscar 2014 per il Miglior film straniero”. nicola giuliano - diario partenopeoIl titolo, attribuito a una personalità afferente al territorio dell’antico ducato amalfitano, che sia d’origine o d’adozione, viene conferito a coloro i quali si sono distinti per importanti meriti in uno dei settori della civiltà amalfitana medievale: l’imprenditoria, la religione, la politica, la scienza, il diritto, l’arte, la marineria, solidarietà e diplomazia. Unanime è stata la scelta caduta sulla figura di Nicola Giuliano che ha commentato così l’onore ricevuto: “Vivo con trepidazione ed emozione questo evento, frequento da sempre queste stupende località ed è nei cinema amalfitani che ho alimentato la mia passione”. Stasera, 31 agosto, il fondatore dell’Indigo Film rilascerà un’intervista al giornalista Mario Amodio, alle ore 21.30, sulla terrazza della Maddalena nel suggestivo borgo di Atrani. L’investitura ufficiale avverrà, invece, il primo settembre, alle ore 17.30, in piazza Umberto I, sempre ad Atrani, alla presenza dell’Arcivescovo, dei due Sindaci dei rispettivi Comuni e di altri rappresentanti delle istituzioni. Alle 18.30 partirà il corteo che sfilerà sul lungomare giungendo alla Cattedrale di Sant’Andrea ad Amalfi.   © Riproduzione riservata