Giovedi 15 novembre 2018 00:58

Comune di Napoli, approvata la delibera sul fabbisogno del personale. Mille assunzioni in tre anni

16 febbraio 2018

NAPOLI - Approvata dalla giunta comunale di Napoli la delibera sul piano del fabbisogno del personale 2018/2020, provvedimento con il quale viene fatta la programmazione delle assunzioni che saranno attuate nell'ente nel prossimo triennio. «Le scelte operate sono il frutto di un delicato equilibrio tra la necessità di incrementare la dotazione organica effettiva del Comune e quella di contenere la spesa del personale nei limiti imposti dal legislatore negli ultimi anni e ovviamente l'onere finanziario che le assunzioni comportano è coerente con il contenuto del piano di riequilibrio appena approvato», ha dichiarato il proponente Enrico Paniniis.

«Nell'ambito delle numerose misure, inserite nella delibera sul fabbisogno del personale triennio 2018/2020, sono state previste ulteriori assunzioni a tempo indeterminato per il personale docente: circa 70 unità tra maestre/i ed educatori/trici che consentiranno di rispondere alle esigenze delle scuole e di dare un forte segnale contro il precariato. Non manca la previsione di assunzione di funzionari scolastici necessari per dirigere i Circoli comunali», ha aggiunto l'assessore alla scuola Annamaria Palmieri.

I dipendenti a tempo indeterminato in servizio al primo gennaio 2018 sono 7.397 (compresi i dipendenti di qualifica dirigenziale). Nel 2017 si sono ridotte di ben 782 unità, confermando il trend degli ultimi anni, e nel prossimo biennio (2018/2019) cesseranno la loro attività lavorativa  almeno altre 1000 unità. A fronte di tale riduzione, si è  programmata la copertura di  410 posti, nel 2018, di 415 nel 2019 ed infine di 195 posti nel 2020, tutti di categoria C e D in vari profili (agente di polizia municipale, profili educativi, ingegneri e architetti, vari profili amministrativi ). E' prevista anche la copertura a tempo indeterminato di 19 posti di qualifica dirigenziale nell'anno 2019.

Tutte le assunzioni del 2018 avverranno attingendo alle graduatorie dell'ente, ancora vigenti fino al 31 dicembre 2018. Le assunzioni programmate negli anni successivi deriveranno, invece, da concorsi pubblici che a tale scopo saranno banditi. Nella delibera sono state programmate anche le assunzioni a tempo determinato che, nell'anno in corso, riguarderanno essenzialmente il settore dei servizi educativi e le assunzioni a tempo determinato finanziate con i fondi del Pon Inclusione per lo svolgimento delle attività di supporto all'attuazione del Sia/Rei.

© Riproduzione riservata