Venerdi 14 dicembre 2018 01:37

Napoli con Megaride, novembre in tour: da Villa Volpicelli agli Incurabili

10 novembre 2016

L’Associazione culturale Megaride, il cui nome richiama le origini della città partenopea, ha deciso di dedicare l’intero mese di Novembre alla scoperta della storia, dell’arte e della cultura partenopea. Il macro tour è partito il 1° Novembre dal Palazzo Reale dove è stata tracciata la Storia del Regno di Napoli. La seconda tappa è stata, invece, quella del Castel Sant’Elmo al Vomero, il cui panorama ha accompagnato un excursus della storia di Napoli dal medioevo ad oggi. Ad Ercolano e, in particolare, alla comunità ebraica di Napoli, è stata dedicata la terza tappa con visita alla Sinagoga per conoscere storie e racconti di una Napoli ancora sconosciuta a molti.

Sabato 12 Novembre, alle ore 10.00, è previsto il prossimo step del tour, quello che propone uno dei culti più noti della religiosità partenopea: il Santuario della Madonna dell’Arco che deve la sua costruzione ad un fatto miracoloso avvenuto verso la metà del XV secolo, una storia di sconfitte, bestemmie e lacrime. Una visita in perfetto clima novembre, dato che ogni Lunedì in Albis, il santuario è meta del tradizionale pellegrinaggio dei fujenti, o battenti, che accorrono numerosi da tutta la Campania. Oltre al santurio, si visiterà la Chiesa dove primeggia il Tempietto, l’altare della Madonna, realizzato da Bartolomeo Picchiatti e il Museo degli ex voto. In via eccezionale, sarà aperta per i Soci Megaride, la Farmacia. L’incontro, inoltre, sarà arricchito dalla visita alla mostra fotografica "Napoli Gotica" di Roberto De Martino, di ArteVesevo, laboratorio grafico convenzionato con Megaride.

Un altro appuntamento è fissato per Domenica 13 Novembre, alle ore 10.00, alla scoperta di Villa Volpicelli, conosciuta come “Palazzo Palladini” grazie alla fiction "Un posto al sole", oggi splendida location di eventi cinematografici dal calibro internazionale. Intitolata a Raffaele Volpicelli che l’acquistò nel 1884 per sole cinquantuno mila lire, la villa era visibile già nella pianta Baratta del 1629, da cui si distingue l’alta torre cilindrica della struttura fortificata del palazzo.

Si prosegue Sabato 19 Novembre, sempre alle ore 10.00, con la sezione egizia del Museo Archeologico, una collezione formata prima di quella del Louvre, dei Musei Vaticani e del Museo Egizio di Torino, costituita tra il secondo e terzo decennio dell'Ottocento con l’acquisizione di materiali provenienti da collezioni private e dagli scavi borbonici nell’area vesuviana ed in quella flegrea. Oltre alla Sezione Egizia, si visiterà anche la Sezione Epigrafica che vanta oltre 1400 reperti archeologici.

Sabato 19 Novembre, alle ore 16.30, sarà la volta della Farmacia degli Incurabili per un percorso tra Arte e Scienza alla scoperta della storica farmacia disegnata dall’architetto Bartolomeo Vecchioni e del Museo di Arti Sanitarie. Domenica 20 Novembre, alle ore 10.30, alla parola Arte si accompagnerà, invece, quella della Natura con una visita all’Orto botanico, con lo splendido giardino delle felci e le oltre 400 specie provenienti dai deserti africani e americani, e alle sale della Reggia di Portici. Sempre per il 20 Novembre, alle ore 9.45, Megaride propone, in alternativa, il Complesso di San Domenico Maggiore, un percorso che attraverserà la spiritualità domenicana, un viaggio culturale in cui non si mancherà di citare personalità di rilievo come Giordano Bruno, San Tommaso d’Aquino e Tommaso Campanella.

Molto originale è il tour previsto per Sabato 26 Novembre, alle ore 10.00, alla scoperta delle forme Liberty e Neoclassiche dei rioni Amedeo, Vomero e Posillipo, con partenza da Piazza Amedeo e arrivo in Piazza del Plebiscito.
Il tour mensile si chiuderà Domenica 27 Novembre, alle ore 10.15, con le ceramiche e l'eleganza di Villa Floridiana.

© Riproduzione riservata