Mercoledi 07 novembre 2018 22:03

Berlusconi e Salvini, niente Napoli. L’ex Cav appiedato dal troppo stress
Salvini non verrà a Napoli prima della fine della campagna elettorale, e anche Berlusconi dà forfait per il troppo stress

21 febbraio 2018

Giorgia Meloni resterà l'unica leader di un partito della coalizione di centro destra ad aver fatto visita a Napoli durante la campagna elettorale. Il segretario della Lega, Matteo Salvini, ha fatto sapere che non verrà in città. Arriverà oggi in Campania ma per recarsi prima a Calvizzano e poi a Caserta. Ha fatto sapere di voler far sentire la propria vicinanza all'Area casertana che, a suo dire, «soffre la presenza incontrollata di immigrati». Non ci sarà dunque il replay delle contestazioni del 2016 quando una serie di scontri accompagnarono il comizio del leader leghista alla Mostra d'Oltremare. Anche Berlusconi non verrà a Napoli. Avrebbe dovuto incontrare gli elettori venerdì 23 febbraio al teatro Augusteo ma ha ricevuto un niet dalla figlia Marina, preoccupata per l'eccessivo stress al quale è sottoposto il padre durante la campagna elettorale. È da considerarsi chiusa, dunque, la campagna partenopea dei vari leader. Il centro sinistra ha già portato a Napoli Matteo Renzi, che ha parlato sabato scorso al teatro Sannazaro, e Pietro Grasso che ha dato il via alla campagna elettorale proprio all'ombra del Vesuvio. Anche il candidato premier dei Cinque Stelle Di Maio ha già dato. Lui, originario di Pomigliano, gioca in casa e la sua giornata napoletana l'ha avuta lunedì scorso.

© Riproduzione riservata