Venerdi 14 dicembre 2018 04:04

De Luca: «Troppa violenza a Napoli». de Magistris: «Tiri fuori i soldi»
L'ondata di violenza giovanile (e non solo) che sta investendo la città ha innescato una nuova polemica tra il presidente della Regione e il sindaco

21 marzo 2018

«C'è un clima non più tollerabile di violenza a Napoli che va interrotto prima che si trasformi in una tragedia». Dal microfono del suo appuntamento abituale su Lira Tv, De Luca ha puntato l'indice contro il clima pesante che - a suo dire - si respira a Napoli. Lo ha fatto venerdì scorso, a poche ore dalla morte di Franco Della Corte, il vigilante aggredito da una baby gang nei pressi della stazione di Piscinola. «Sono mesi, anni, che abbiamo una città in mano a bande di violenti e non c'è iniziativa pubblica che possa essere fatta senza l'irruzione di queste bande. Siamo arrivati al punto che hanno fatto irruzione in un ospedale una decina di dementi e inspiegabilmente c'e' chi nelle istituzioni ha espresso compiacimento. C'e' un problema di responsabilità di tutte le istituzioni, nessuno può giocare con la violenza e il dissenso non c'entra niente. C'e' chi continua a giocare per ragioni di violenza politica: è ora di farla finita. Davanti alla violenza si fa muro almeno tra persone responsabili e serie prima che succeda una tragedia».

La risposta di de Magistris

La risposta del sindaco di de Magistris è arrivata in un'intervista rilasciata a Mattina 9, in onda sull'emittente Canale 9-7 Gold. «Non ho avuto modo di ascoltare il monologo del presidente De Luca ma ho letto qualche estratto dai giornali: Napoli innanzitutto non è in mano alla violenza ma in città, come in tante altre città italiane ed europee, accadono fatti gravi e violenti che dobbiamo affrontare tutti insieme. Magari se la Regione desse un maggiore contributo soprattutto di natura economica alle istituzioni di prossimità, visto che i soldi li ha, potremmo fare cose più concrete tutti insieme invece di fare chiacchiere». «Auspico una collaborazione sempre più proficua tra la Regione e la città di Napoli, una cosa che non accade continuamente: ad esempio sono diversi giorni che ho chiesto un incontro a De Luca ma non siamo ancora riusciti ad averlo».

© Riproduzione riservata