Venerdi 14 dicembre 2018 02:33

Tagli ai fondi per il diritto alla studio in Campania, l’attacco del M5S a De Luca: «Una vera follia»

30 novembre 2016

NAPOLI - «La Giunta De Luca ha prelevato la somma di un milione e 300mila euro già destinata all'istruzione, al diritto allo studio e al funzionamento delle Adisu per spostarla su altri capitoli di spesa. Una vera follia tagliare quei fondi. A rischio è il diritto allo studio degli studenti campani e dei fuori sede». E' l'ultimo attacco al governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, da parte del consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Luigi Cirillo nel corso del suo intervento in Consiglio regionale della Campania sul voto sulla variazione al bilancio di previsione finanziario 2016-2018.

«Non solo la Giunta non è riuscita ad applicare la nuova legge regionale sul diritto allo studio - conclude Cirillo - con l'adeguamento delle tre fasce delle tasse universitarie ora cancella anche lo stanziamento».

© Riproduzione riservata