Giovedi 18 ottobre 2018 11:46

Il derby alla Scandone si tinge di giallorosso: la Canottieri Napoli batte l’Acquachiara 9-7

07 gennaio 2018

CC Napoli - Acquachiara 9-7

Nonostante la miglior prestazione in stagione dell'Acquachiara, ad avere la meglio nel primo derby campano del 2018 è la Canottieri. Gli uomini di Zizza tornano a vincere, battendo i biancazzurri 9-7. Un avvio spedito quello della squadra ospite, che ha chiuso il primo tempo sul parziale di 1-4. Ma la risposta dei giallorossi non si è fatta attendere: è stato Campopiano a siglare la doppietta prima del cambio vasca. Decisivo il terzo tempo, durante il quale gli uomini del Molosiglio hanno dimostrato la propria superiorità, nonostante la strepitosa prestazione di Lamoglia. Il portiere biancazzurro ha reso la vita non facile alla Canottieri, difendendo, con le unghie e con i denti, la porta dell'Acquachiara.

CANOTTIERI NAPOLI-ACQUACHIARA 9-7 (1-4, 2-0, 4-2, 2-1)

CC NAPOLI: Rossa, Buonocore, Del Basso 1 (1 rig.), Confuorto, Giorgetti 3, Di Martire M., Dolce, Campopiano 3, Lapenna 1, Velotto 1, Borrelli, Esposito, Vassallo. All. Zizza.
CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA: Lamoglia, Ciardi, Di Maro, Spooner 1, Lanfranco, Ronga, De Gregorio, Barberisi 2, Blanchard, Tozzi 2 (1 rig.), Centanni 1, Lanfranco 1, Cicatiello. All. Iacovelli.
Arbitri: Brasiliano e Lo Dico.
Superiorità numeriche: Canottieri Napoli 3/6 + 1 rig., Acquachiara 2/4 + 1 rig.
Note: nessuno uscito per limite di falli. Espulso Vassallo (C) per proteste nel quarto tempo.

CN Posillipo - SS Lazio 7-7

Gara combattuta alla Scandone per il Posillipo che, sul finale, riesce a strappare un punto importantissimo alla Lazio. I rossoverdi sono riusciti a conquistare il pareggio solo allo scadere dell'ultimo quarto. Ancora sotto di due reti, è stato Ramirez a trovare la rete del 6-7 a 28'' dalla fine, mentre a soli 7'' dalla sirena Foglio ha siglato il 7-7. Un match difficile per i posillipini, trascinati dal capitano Paride Saccoia, migliore in campo ed autore di una tripletta. Queste le parole del tecnico Brancaccio alla fine della sfida: «Potevamo fare di più. Purtroppo manchiamo nella fase di gioco conclusiva e non sempre riusciamo ad uscire da fasi negative».

 

CN POSILLIPO-SS LAZIO NUOTO 7-7 (1-2, 3-1, 0-2, 3-2) 

 

CN POSILLIPO: Sudomlyak, Cuccovillo, Ramirez 1, Foglio 1, Mattiello, Picca, Iodice, Rossi, Briganti 1, Marziali 1, Plumpton, Saccoia 3, Negri. All. Brancaccio
SS LAZIO NUOTO: Correggia, Tulli, Colosimo, Spione 2, Gianni, Di Rocco, Giorgi 2, Sebastiani 1, Leporale, Vitale 2, Maddaluno, Ferrante, Mariani. All. Sebastianutti
Arbitri: Colombo e Ercoli
Note: Nessuno uscito per limite di falli. Espulso per proteste Maddaluno (SS Lazio Nuoto) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: CN Posillipo 2/6, SS Lazio Nuoto 2/5. Spettatori 100 circa.
© Riproduzione riservata